L'importanza dei sali minerali in estate

Pubblicato il 26/07/2019 - Nella categoria Ultime notizie

L'estate è arrivata e con essa tornano i buoni propositi dell'ultimo minuto per rimettersi in forma.
Dieta, sport, alimentazione controllata, litri di acqua. Via gli eccessi e tutti pronti a perdere peso.
Durante questa "maratona fisica", però, capita di sentirsi spossati, di malumore e senza energie. Fate attenzione: non è solo l'effetto psicologico dell'essersi sottoposti a restrizioni eccessive!

L'aumento della sudorazione, l'eliminazione di alcuni alimenti e l'incremento dell'attività fisica in modo non oculato, possono ridurre la presenza nell’ organismo di sostanze indispensabili per la salute: i sali minerali.

Reintegrarli con i liquidi non è sufficiente. I sali minerali, infatti, sono naturalmente presenti in frutta e verdura, ma anche nei cereali e nella carne. La loro mancanza, così come il loro eccesso, sono la causa  di vari problemi come stanchezza, crampi o tendenza al nervosismo. Per questo è fondamentale mantenerli a livelli stabili.

Sodio e cloro, per esempio, servono a regolare l'equilibrio idro-salino e quello acido-base, mentre minerali , come il magnesio e il potassio, oltre a contribuire alla produzione di energia, sono necessari al corretto funzionamento del cuore e del sistema nervoso.

Quando, per varie ragioni, non si riesce ad avere una corretta introduzione di sali nel corpo, è bene assimilarli attraverso prodotti specifici. Per questo gli integratori salini diventano indispensabili per la  salute. Il loro scopo è quello di ripristinare le sostanze perse dall'organismo, riequilibrandone la quantità in breve tempo.

Home