La detersione degli occhi in estate

Pubblicato il 26/07/2019 - Nella categoria Ultime notizie

Gli occhi sono gli organi che permettono di vedere, ma sono anche la parte più espressiva del corpo. Consentono di capire lo stato d’animo di chi si ha di fronte e al tempo stesso di trasmettere emozioni. Questi specchi dell’ anima sono però talmente delicati che solo a parlarne si corre il rischio di sciuparli…L'estate sottopone gli occhi a prove dure, soprattutto se sono chiari e delicati, a causa di aria calda e secca, vento, pollini, inquinanti atmosferici.

Gli occhi mantengono naturalmente uno strato acquoso, chiamato film lacrimale, che ne garantisce la salute ed il comfort. Ogni volta che si chiudono gli occhi, le palpebre ridistribuiscono le lacrime su tutta la superficie, creando una pellicola che riduce l'evaporazione dell'umidità naturale degli occhi, mantenendoli idratati.

La secchezza oculare si verifica quando l'occhio non produce abbastanza lacrime, oppure quando un’alterazione del film lacrimale causa una riduzione dell'idratazione. Ambienti surriscaldati o climatizzati, uso prolungato del computer, vento, fumo e polvere possono alterare questo delicato “sistema di lubrificazione”. La condizione può manifestarsi con sintomi diversi come irritazione e fastidio oculare, a volte accentuati alla chiusura delle palpebre con la sensazione di avere un granello di sabbia nell'occhio o di bruciore.

Le 5 regole d'oro per la salute degli occhi

  1. Bere molta acqua per mantenere l'idratazione di tutto il corpo, occhi compresi;
  2. Se possibile, abbassare il riscaldamento o l'aria condizionata, per evitare di seccare gli occhi;
  3. Assicurare una buona ventilazione sul posto di lavoro;
  4. Ricordare che lo schermo del computer dovrebbe trovarsi a circa 25 centimetri dagli occhi, leggermente in basso e che è importante che non ci siano luci riflesse di fronte ad esempio una finestra o una lampada puntata verso chi lavora al computer;
  5. Ricordare che quando si è concentrati le palpebre battono di meno (addirittura la metà delle volte rispetto alla norma);questo inibisce l’umidificazione fisiologica dell’occhio, che quindi tende ad irritarsi con maggiore facilità;

Per chi porta le lenti a contatto, inoltre, è importante applicare lo spray o il collirio per occhi secchi con regolarità, prima di iniziare ad avvertire irritazione.
Oggi sono disponibili in commercio molti prodotti, che ripristinano il film lacrimale, garantendo una buona protezione dell’occhio.

Home