Prime rughe: come prevenirle e i trattamenti per combatterle

Pubblicato il 22/07/2022 - Nella categoria Ultime notizie

Tra le maggiori preoccupazioni che riguardano l’universo femminile, ma anche quello maschile, la comparsa delle prime rughe occupa un posto d’onore, mettendo in crisi tutte coloro che vogliono apparire sempre in perfetta forma con un aspetto della propria cute sano e giovanile. La situazione diventa ancora più allarmante con l’avanzare dell’età, quando la produzione di collagene e acido ialuronico rallenta e l’azione dei radicali liberi si fa più consistente, trasformando quelle che possono essere definite “linee di espressione” in veri e propri solchi perennemente presenti sul nostro viso e nelle zone del collo e del decolletè. Per contrastare questo problema, oltre alla prevenzione, esistono dei trattamenti specifici e delle creme prime rughe ad hoc.

Perché vengono le prime rughe? 

Come accennato in precedenza, la cute rappresenta nel nostro corpo uno degli apparati maggiormente esposti agli agenti esterni, nonché l’area che risente di più dell’invecchiamento. La comparsa delle prime rughe comincia a partire dai 20 anni quando l’acido ialuronico autoprodotto dal nostro organismo inizia a ridursi, così come la produzione del collagene e dell’elastina. Le prime rughe compaiono nelle zone in cui la pelle è più sottile e sono assenti le ghiandole sebacee, quindi in particolare il contorno occhi, ma anche quelle aree che vengono continuamente stressate dalle nostre espressioni facciali (non a caso queste rughe vengono chiamate anche “rughe d’espressione), come la fronte, e la zona tra le sopracciglia

Le motivazioni sono molte e fanno riferimento sostanzialmente alle abitudini quotidiane e al proprio stile di vita. Tra i fattori che concorrono maggiormente alle prime rughe, troviamo sicuramente l’alimentazione. Cibi troppo ricchi di zuccheri favoriscono la disidratazione della pelle, mentre pasta e pane raffinati possono danneggiare il collagene. Allo stesso modo l’abuso di bibite gassate, alimenti fritti e l’eccesso di carne rossa concorrono al peggioramento del benessere cutaneo e relativo insorgere delle rughe

Alcol, fumo e mancanza di attività fisica sono però gli elementi responsabili in maggior misura sugli effetti negativi sulla nostra pelle, in quanto la disidratano e permettono il proliferarsi dei radicali liberi, oltre a peggiorare la microcircolazione sanguigna, portando a un minor afflusso di ossigeno. In questo senso, anche l’esposizione eccessiva al sole, specie nella stagione estiva, può velocizzare il processo di invecchiamento cutaneo, motivo per cui è fondamentale prestare massima attenzione in questo periodo, con creme da applicare prima e dopo una giornata di mare, per contrastare i danni dei raggi UV

E’ consigliabile quindi mangiare molta frutta e verdura di stagione, specie quelle ricche di antiossidanti e idratanti, così come bere molta acqua durante tutto il giorno. 

Pur essendo ancora superficiali, le prime rughe, spesso causate da una generale disidratazione cutanea, se non trattate adeguatamente e tempestivamente con prodotti specifici, possono trasformarsi in breve tempo in qualcosa di permanente, quindi più difficili da eliminare definitivamente.

Anche se si assomigliano per conformazione le prime rughe possono essere suddivise in due macro categoria, prese in esame in precedenza:

  • Rughe di espressione: come suggerisce il nome, attengono agli stimoli faciali conseguenti ai nostri stati emotivi e sono localizzate ai lati degli occhi (tipiche quando si sorride), nella zona naso labiale, sulla fronte e tra le sopracciglia (collegate ad emozioni negative, come rabbia, stress, risentimento e tristezza)
  • Rughe di disidratazione: sono il classico esempio di mancanza di idratazione della pelle e possono colpire praticamente ogni zona del viso, comprese le guance. Compaiono maggiormente in presenza di pelli secche o sensibili.

Prodotti consigliati per le prime rughe

Ecco alcuni prodotti consigliati da Helpfarma per combattere le prime rughe:

Il ruolo chiave delle tipologie di pelle

Quando parliamo di prime rughe, ma anche di rughe in generale, non possiamo non tenere conto di uno dei fattori determinanti per la loro comparsa, vale a dire la tipologia di pelle. Ognuno di noi ha una pelle diversa dagli altri e a seconda di questa rilevanza, cambia anche il modo di prevenzione e trattamento della stessa

Le persone che hanno un pelle grassa o mista saranno meno soggette all’insorgere delle rughe, in quanto il sebo che vene prodotto dal nostro organismo consente al film idrolipidico, la nostra barriera cutanea naturale contro gli agenti esterni, di rigenerarsi con maggiore velocità, cosa che invece accade con minore impatto in presenza di pelli secche e sensibili che inevitabilmente tendono a raggrinzirsi e a disidratarsi maggiormente, con le seconde che soffrono enormemente l’azione del sole.

Stesso discorso per quanto riguarda la tipologia di persona: più si è magri, minori saranno le riserve di grasso che aiutano a preservare l’aspetto della propria pelle invariato nel tempo, come accade nei soggetti con qualche chilo di troppo.

Le creme per le prime rughe: quali scegliere?

Per contrastare questo disturbo cutaneo e possibile scegliere la crema prime rughe migliore a seconda dello stadio in cui le rughe si trovano e dalla tipologia di pelle sulla quale applicarla. In linea generale le migliori creme prime rughe esistenti sul mercato sono quelle che al loro interno hanno alte concentrazioni di acido ialuronico e vitamina B5, essenziali per rinforzare la barriera cutanea e ridurre al minimo i segni sottili. Ma non solo. Anche quelle a base di vitamina C e retinolo sono molto indicate in quanto agiscono come antietà, essendo sostanze antiossidanti, schiarenti e antirughe, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie

Come detto in precedenza, a differenza di quello che si può pensare i trattamenti antirughe non riguardano unicamente le persone avanti con l’età, quando il processo di invecchiamento è più veloce, ma anche i soggetti più giovani. Per questo, la crema prime rughe dovrebbe essere applicata a partire dai 25 anni, momento in cui questi disturbi cominciano a fare la loro comparsa, con la prevenzione che gioca un ruolo chiave

L’utilizzo delle creme viso prime rughe deve essere anticipato da una profonda detersione mattutina e serale della pelle che elimina le cellule morte. Quando la cute è perfettamente pulita e asciugata possiamo applicare la crema o il siero prime rughe su tutto il viso, concentrandoci nelle aree maggiormente colpite. Oltre a questo, per migliorare la loro funzionalità, possiamo coniugare il trattamento prime rughe con delle creme antiage, scegliendo tra quelle ad azione intensiva e le creme notte, periodo in cui la nostra pelle si rigenera. 

Questi prodotti possono essere acquistati consultando le offerte dedicate presenti in farmacia o in rete, scegliendo tra le migliori creme prime rughe disponibili. Cercando sui motori di ricerca “creme viso prime rughe farmacia” potrai trovare gli store online con il maggior assortimento di questi trattamenti per il benessere delle cute.